Bosia

Carburante sottocosto da Est, frode Iva

Oltre 300 milioni di litri di carburante, provenienti da Croazia e Slovenia, venduti ad un prezzo inferiore alla quotazione di riferimento omettendo il versamento dell'Iva. La frode è stata scoperta dalla guardia di finanza di Asti che questa mattina, al termine di una complessa indagine, ha arrestato quattro imprenditori. Gli accertamenti eseguiti dalle fiamme gialle hanno fatto emergere operazioni inesistenti per 365 milioni di euro e Iva evasa per 80 milioni. Nell'ambito dell'operazione, ribattezzata 'Under platts' dal nome della quotazione di riferimento dei carburanti, è in corso il sequestro di oltre 26 milioni di euro tra conti correnti, quote societarie, beni mobili e immobili riconducibili agli indagati, 36 in tutto, e alle società coinvolte, una ventina. Gli arrestati si trovano ora ai domiciliari.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie